IL BLOG DELL’ANGELO

Ristorante L’ Angelo? C’est super!

16 agosto 2022

Un viaggio dentro al viaggio

Vacanze estive, sommerferien, férias de verão, vacances d’été, summer holidays,
kalokairinés diakopés, letniye kanikuly, vacaciones de verano.

Chiamatele come volete: questo è il periodo in cui il nostro ristorante diventa la meta preferita di tutti quei turisti che scelgono l’Italia per trascorre le loro vacanze estive.
Alcuni arrivano qui leggendo le recensioni sui vari social (a proposito, avete dato
un’occhiata al nostro articoloGoogle e Tripadvisor premiano il Ristorante L’Angelo”?), altri ci trovano per caso, magari uscendo dall’autostrada, nel tratto che congiunge la città di Torino con quella di Aosta.
E poi ci sono loro, quelli che inseriscono il Ristorante
L’Angelo Cucina Fusion tra le tappe obbligatorie del loro soggiorno italiano.

Così è stato per Benoît e Marie, una coppia parigina che è venuta da noi per la prima volta la scorsa estate e che quest’anno è tornata a farci visita. Al telefono hanno prenotato un tavolo per la terrazza vista mare, perché “ce n’est que dans votre restaurant qu’on peut entendre la mer sans être à la mer” (soltanto nel vostro ristorante si può sentire il mare senza essere al mare).

Sono molti i visitatori/turisti stranieri che scelgono il Ristorante fusion L’Angelo come “meta” delle loro vacanze, e tra loro ci sono anche Benoît e Marie, di cui ormai conosciamo ogni segreto: vivono da oltre trent’anni nella Ville Lumière; lui insegna francese in un liceo appena fuori il boulevard périphérique (la linea di demarcazione tra la città di Parigi e le cosiddette banlieues), lei, invece, è EHS manager (responsabile per la salute e la sicurezza) di uno stabilimento chimico. Adorano l’Italia, Torino e il suo “rigore sabaudo”, i castelli della Valle d’Aosta, il Forte di Bard (quest’anno hanno visitato tutte le
mostre temporanee), e poi – particolare di non poco conto – sono stati e sono dei grandissimi viaggiatori: Vietnam, Nepal, Sri Lanka, Indonesia, Giappone, Cina, ma anche Perù, Ecuador, Messico, Brasile, Cile, Canada, Sudafrica, ecc.

Nella lista dei loro viaggi, dallo scorso anno si è aggiunto anche il “Restaurant L’Angelò”,
un viaggio culinario alla scoperta di altri viaggi. Qui da noi, infatti, il viaggiatore rivive i suoi viaggi, le sue esperienze (anche quelle che non hai mai fatto, ma che avrebbe voluto fare): attraverso gusti, sapori, accostamenti particolari, i nostri clienti intraprendono un percorso che parte dalla superficie dei piatti, entra dentro i ricordi, crea nuove sensazioni e, infine, si intrufola nell’anima, la parte più profonda e intima di ognuno di noi.

Quest’anno Benoît e Marie hanno scelto il menu degustazione Il volo di Chef Rao
perché amano l’avventura, la pienezza, e poi perché si fidano di noi, delle scelte che abbiamo fatto, del viaggio che abbiamo immaginato per loro. Alla fine della cena, ci hanno invitato a casa loro, a Parigi, l’occasione giusta per scoprire nuovi ristoranti e per scovare ingredienti e accostamenti innovativi da cui trarre ispirazione per il nostro futuro.

Perché dopo l’estate c’è l’autunno e noi non vediamo l’ora di farvi assaggiare le novità della nuova stagione. Con calma, certo: “Il y a encore un été à vivre” [c’è ancora un’estate da vivere], come dice Benoît.

Condividi su:

PRENOTA UN TAVOLO

In seguito all’invio del form riceverai una mail di avvenuta prenotazione.
Se non la vedi tra le mail in arrivo, controlla nella cartella dello spam.



    Giorno di chiusura